JENAS 2019: l'unione fa la forza

Condividi su      
S. Pirrone   04-11-2019    Leggi in PDF

JENAS 2019 : l'unione fa la forza

Dal 14 al 16 ottobre si è svolto a Orsay, presso l'auditorio del Laboratoire de l'Accélérateur Linéaire, la prima edizione del workshop JENAS (Joint ECFA, European Committee for Future Accelerators – NuPECC, Nuclear Physics European Collaboration Committee – APPEC, AstroParticle Physics European Consortium – Seminar). A rappresentare le tre importanti comunità europee dell'astrofisica, della fisica nucleare e della fisica delle particelle, erano presenti circa 230 partecipanti.

Durante i tre giorni di svolgimento dei lavori sono state presentate le principali linee di ricerca in atto e in sviluppo nelle diverse discipline, cercando soprattutto di evidenziare gli interessi trasversali, per la realizzazione di collaborazioni sinergiche nell’ambito scientifico, tecnologico, applicativo e organizzativo.

Nel campo scientifico è emerso fortemente come le attuali questioni di fisica fondamentale, come per esempio quelle connesse alla materia oscura, alla fisica del neutrino, alle onde gravitazionali, necessitino di sforzi condivisi dalle tre comunità. Per la fisica delle particelle e la fisica della struttura e materia nucleare, sviluppi per gli acceleratori sono di primaria importanza. Così pure sono di interesse comune gli sviluppi tecnologici legati all'elettronica, ai rivelatori, al calcolo, nonché tutte le attività collegate alla formazione, alla divulgazione e alla attenzione verso la diversità. A tale proposito è stato anche realizzato un questionario tra i partecipanti, i cui risultati sono stati presentati durante il workshop e saranno successivamente confrontati con quelli di altri eventi organizzati dalle tre comunità.

È stato evidenziato inoltre come dalla collaborazione delle tre comunità aumenteranno le opportunità di realizzare applicazioni utili per la società nei campi della salute, dell'energia e della sicurezza.

In chiusura del workshop, i Presidenti delle tre organizzazioni, APPEC, ECFA e NuPECC, hanno invitato l'intera comunità scientifica coinvolta a sottomettere EoI, ovvero "Expressions of Interest", con cui suggerire nuovi argomenti di possibile collaborazione, e che potranno essere discussi nella prossima edizione di JENAS che si organizzerà tra due anni.

comments powered by Disqus