Non è un addio!

Condividi su      
L. Cifarelli   20-12-2019    Leggi in PDF

Eccomi giunta al mio ultimo editoriale, in veste di Presidente, su SIF Prima Pagina, la newsletter elettronica che dal 2014 affianca Il Nuovo Saggiatore. Bollettino della Società Italiana di Fisica, fondato nel 1985 su un'idea di Pio Picchi, rinnovato nel suo formato editoriale partire dal 2008, Il Nuovo Saggiatore – di cui l'ultimo numero del 2019 è appena uscito – rappresenta oggi non soltanto la voce della SIF in Italia e all'estero ma anche una nota e apprezzata rivista di diffusione della cultura scientifica.

Quest'anno, durante il Congresso de L'Aquila si sono svolte le elezioni per le cariche sociali della SIF, il cui esito indica che complessivamente ha votato quasi il 44% dei Soci aventi diritto. Una percentuale più alta sarebbe stata preferibile ma si è comunque trattato di una percentuale confrontabile con o addirittura superiore a quelle ottenute solitamente in altre Società, per esempio l'IOP (Institute of Physics) o l'APS (American Physical Society), in analoghe consultazioni elettorali.

Il Consiglio si rinnova con due nuovi Consiglieri, Antigone Marino e Bernardo Spagnolo, e un nuovo Presidente, cui sono molto lieta di passare il testimone dopo tanti anni di presidenza. Si tratta dell'illustre collega e amica, Angela Bracco, dell'Università di Milano. Anzi, ne sono proprio felice, trattandosi di un Presidente della SIF al femminile, per la seconda volta in 122 anni di storia della Società!

La SIF chiude il 2019 con un bilancio di previsione che non desta particolari preoccupazioni malgrado l'attuale mutevole scenario dell'editoria scientifica che non sembra voler privilegiare le piccole case editrici. Ma la SIF ha ottimi rapporti e contratti di partenariato internazionale, in particolare con Springer Nature, che la pongono per ora "in sicurezza". Altra sicurezza deriva dall'efficienza ed efficacia dei suoi uffici editoriali, dalla qualità delle sue riviste proprie, specie La Rivista del Nuovo Cimento che ha superato quest'anno i sette punti di impact factor, e dal pregio dei suoi volumi. Dopo la pubblicazione e presentazione alla Biblioteca del Senato del volume "I Fisici Senatori 1848-1943", sono di imminente uscita: "Scientific Papers of Ettore MajoranaA new expanded edition" e "Laura Bassi - The world's first woman professor in natural philosophyAn iconic physicist in Enlightenment Italy" (questi ultimi entrambi in coproduzione SIF e Springer Nature).

Naturalmente il buon andamento economico della SIF si deve anche e soprattutto al suo virtuoso personale e a un'attenta gestione delle risorse. Tutto ciò le consente di svolgere a Varenna i suoi celebri corsi della International School of Physics "Enrico Fermi" e della EPS-SIF International School on Energy, di organizzare ogni anno il suo Congresso Nazionale, di bandire i suoi numerosi e ambiti premi per giovani e meno giovani, di realizzare le sue molteplici sponsorizzazioni di eventi, borse, ecc.

Infine, non volendo ripercorrere tutte le tante azioni intraprese dalla SIF durante gli anni della mia presidenza, anche in ambito internazionale grazie alla sua vivace collaborazione con altre Società, specie l'EPS (European Physical Society) e l’APS (American Physical Society), lascio a voi il compito di farne il repertorio. Mi piace solo ricordarne alcune, partendo dal rapporto "The impact of physics on the Italian economy", commissionato dalla SIF alla Deloitte nel 2014, in collaborazione con i maggiori enti di ricerca italiani; passando per la battaglia per l'Associazione professionale dei fisici e poi per l'Ordine professionale dei chimici e fisici (andato in porto dopo molte "fibrillazioni"), per il quale la SIF continua ad attivarsi tramite varie istituzioni, in particolare la ConPER (Consulta dei Presidenti degli Enti di Ricerca); e finendo con la recentissima e immediata sottoscrizione da parte della SIF della lettera aperta a sostegno dell'Istruzione e della Ricerca come aree prioritarie per l'Europa. La lettera ha ottenuto un insperato successo e permesso di modificare il titolo del portafoglio del nuovo Commissario Europeo M. Gabriel da "Innovation and Youth" a "Education, Research, Culture, Innovation and Youth".

Arrivata ora al termine del mio mandato, ringrazio di cuore la SIF e il suo personale. Ringrazio tutti i Consiglieri con i quali ho avuto l'onore di collaborare e formulo i miei più calorosi auguri al Presidente e ai Consiglieri neoeletti.

A tutti i Soci della SIF, che con il loro sostegno e la loro fiducia mi hanno concesso in tutti questi anni una favolosa e indimenticabile opportunità, i miei più vivi ringraziamenti.

A loro e a tutti i nostri lettori, Buon 2020!

Luisa Cifarelli
Presidente SIF


It's not a farewell!

Here comes my last editorial, as President, on SIF Prima Pagina, the electronic newsletter that supports Il Nuovo Saggiatore as from 2014. Bulletin of the Italian Physical Society, founded in 1985 on an idea by Pio Picchi, renewed in its editorial format since 2008, Il Nuovo Saggiatore – whose last 2019 issue has just been published – represents today not only the voice of SIF in Italy and abroad but also a well-known and appreciated magazine for the dissemination of scientific culture.

This year, during the Congress, the elections for the societal offices of the SIF were held, the outcome of which shows that overall almost 44% of eligible Members voted. A higher percentage would have been preferable but it was still a percentage comparable with or even higher than those usually obtained in other Societies, for example the IOP (Institute of Physics) or the APS (American Physical Society), in similar electoral consultations.  

The Council renews itself with two new Councillors, Antigone Marino and Bernardo Spagnolo, and a new President, to whom I am very happy to pass the baton after so many years of presidency. It is the eminent colleague and friend, Angela Bracco, from the University of Milan. Indeed, I am really happy to do this with a female SIF President, the second case in 122 years of the Society's history!

The SIF closes 2019 with a budget that does not raise particular concerns despite the current changing scenario of scientific publishing that does not seem to want to favor small publishing houses. But the SIF has excellent relations and international partnership contracts, in particular with Springer Nature, which for now "secured” it". Another security factor derives from the efficiency and effectiveness of its editorial offices, from the quality of its own journals, especially La Rivista del Nuovo Cimento, which exceeded this year seven points of impact factor, and from the value of its volumes. After the publication and presentation at the Library of the Italian Senate of the volume "I Fisici Senatori 1848-1943", the upcoming publications are: "Scientific Papers of Ettore Majorana – A new expanded edition" and "Laura Bassi - The world's first woman professor in natural philosophy – An iconic physicist in Enlightenment Italy" (the latter both co-produced by SIF and Springer Nature).

Of course, the good economic performance of the SIF is also and above all due to its virtuous personnel and careful management of resources. All this allows it to hold in Varenna its famous courses of the International School of Physics "Enrico Fermi" and of the EPS-SIF International School on Energy, to organize every year its National Congress, to establish its numerous and coveted awards for young and less young people, to carry out his multiple sponsorships of events, scholarships, etc.

Finally, since I don’t want to retrace all the many actions taken by the SIF during the years of my presidency, also internationally thanks to its lively collaboration with other Societies, especially the EPS (European Physical Society) and the APS (American Physical Society), I leave it to you to do the repertoire. I just like to remember some of them, starting from the report "The impact of physics on the Italian economy", commissioned by the SIF to Deloitte in 2014, in collaboration with the major Italian research institutions; passing through the battle for the Association of professional physicists and then for the Order of professional chemists and physicists (which was carried out after many "fibrillations"), for which the SIF continues to be activate through various institutions, in particular ConPER (Consulta dei Presidenti degli Enti di Ricerca); and ending with the very recent and immediate signing by the SIF of the open letter in support of Education and Research as priority areas for Europe. The letter has achieved an unexpected success and allowed to modify the portfolio’s title of the new European Commissioner M. Gabriel from "Innovation and Youth" to "Education, Research, Culture, Innovation and Youth".

Having reached this year the end of my mandate, I sincerely thank the SIF and its staff. I thank all the Councillors with whom I have had the honour of collaborating and express my warmest wishes to the President and to the newly elected Councillors.

To all SIF Members, who with their support and trust have granted me in all these years a fabulous and unforgettable opportunity, my warmest thanks.

To them and to all our readers, Happy 2020!

Luisa Cifarelli
SIF President

comments powered by Disqus