La Commissione Didattica della SIF sempre molto attiva ed efficace!

Condividi su      
 A. Bracco, F. Monti    30-01-2024     Leggi in PDF
Credit: FORS, 8.2-meter VLT Antu, ESO.

Si è insediata lo scorso giugno la Commissione Didattica Permanente (CDP) della SIF, nominata dal Consiglio di Presidenza, nella sua nuova composizione. Com'è noto la Commissione ha il mandato di coadiuvare il Consiglio di Presidenza nel curare tutte le questioni di interesse dei docenti universitari e della scuola. Da giugno a dicembre 2023 la CDP si è riunita cinque volte.

Fin da subito la Commissione ha voluto avviare una ristrutturazione della propria sezione sul sito della SIF, allo scopo di mantenere costantemente aggiornata la comunità sulle proprie attività e iniziative, e sulle sulle più recenti e significative novità che emergono dalla pubblicazione di documenti da parte delle principali Istituzioni e Società di riferimento. A questo scopo si consiglia di selezionare nella sezione della CDP la voce "News" e la voce "Attività e Documenti della Commissione" dove i soci SIF possono anche accedere direttamente ai verbali delle riunioni della CDP.

Sono stati inizialmente preparati dalla CDP tre documenti sui temi legati al DPCM (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) sulla formazione insegnanti e alle modalità di svolgimento delle prove di concorso. Due contengono delle raccomandazioni sulla bozza di DPCM, inviate ai consiglieri del Consiglio Universitario Nazionale (CUN) il 19 giugno e ai Ministri dell'Università e della Ricerca e dell'Istruzione e del Merito l'11 luglio. L'altro, che è stato inviato il 10 luglio al Ministro dell'Istruzione e del Merito, riguarda la prova scritta prevista per i concorsi di reclutamento del personale docente della scuola.

In particolare, riguardo alla prova scritta, la SIF ha chiesto che sia non solo presente ma che sia predominante la valutazione delle competenze disciplinari; riguardo alle raccomandazioni sulla bozza del DPCM, con riferimento ai 18 Crediti Formativi Universitari (CFU) previsti per l'ambito "Didattica delle discipline, metodologie e tecnologie didattiche applicate alle discipline di riferimento", si è voluto ricordare che i fondamenti epistemologici e metodologico-procedurali della didattica non possono essere sganciati dalla specifica disciplina. Due auspici sono stati espressi: che tale ambito fosse ridenominato "Didattica delle discipline, metodologie e tecnologie didattiche specifiche delle discipline di riferimento" e, nell'eventualità di una riduzione a 16 dei CFU dedicati ai Settori Scientifici Disciplinari (SSD) specifici delle discipline di riferimento con scorporo dei 2 CFU di area pedagogica, che fossero riformulate le rispettive competenze e attribuzioni. Una sintesi di questi documenti è disponibile sul sito della CDP alla sottosezione "Attività".

Dopo la pubblicazione del DPCM, delle previste linee guida dell'ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca) e della successiva nota ministeriale con le indicazioni operative, la CDP ha inviato il 22 ottobre ai Direttori di Dipartimento e ai Coordinatori di Corso di Studio, tramite con.Scienze (Conferenza Nazionale dei Presidenti e dei Direttori delle Strutture Universitarie di Scienze e Tecnologie), un documento di riflessioni allo scopo di dare tempestivamente suggerimenti alla comunità accademica in vista della progettazione dei percorsi di abilitazione alle classi di insegnamento che includono la fisica. Questo documento e la documentazione di riferimento sono liberamente accessibili sul sito della CDP.

Restando sul fronte più squisitamente universitario, si segnala la pubblicazione dei nuovi decreti delle classi di laurea triennale e magistrale, e l'attesa pubblicazione delle nuove declaratorie dei GSD (Gruppi Scientifici Disciplinari) e dei SSD (Settori Scientifici Disciplinari), che la Commissione si riserva di analizzare e commentare nel prossimo futuro, anche alla luce della attesa evoluzione delle lauree abilitanti alla professione ai fini dell'iscrizione all'Ordine, le cui competenze sono in via di definizione.

Un altro tema destinato a diventare caldo nei prossimi mesi è quello legato a una possibile revisione dei criteri della ASN (Abilitazione Scientifica Nazionale) e del reclutamento dei docenti universitari.

A tutto questo si aggiunge un rinnovato slancio di collaborazione della CDP con l'AIF (Associazione per l'Insegnamento della Fisica) per le Olimpiadi della Fisica anche in sinergia con il Comitato Pari Opportunità della SIF. Concludiamo invitandovi a consultare regolarmente la nostra sezione nella pagina web della SIF per essere sempre informati sulle nostre numerose nuove azioni e iniziative che speriamo vi siano molto utili!


Angela Bracco
Presidente SIF

Francesca Monti
Presidente della CDP della SIF


The SIF Education Commission always efficient and active!

The Permanent Education Commission (CDP) of the Italian Physical Society (SIF) took office last June in its new composition appointed by the SIF Presidency Council. As it is known, the Commission has the mandate to assist the Presidency Council in dealing with all matters of interest to university as well as school teaching. From June to December 2023, the CDP met five times.

The Commission immediately started a restructuring of its section on the SIF website, with the aim of keeping the community constantly updated on its activities and initiatives and on the most recent and significant news emerging from the publication of documents by the main reference institutions and scientific societies. For this purpose, we suggest you to select the "News" and the "Commission Activities and Documents" items in the CDP section where SIF members can also directly access the minutes of CDP meetings.

Three documents were initially prepared by the CDP on topics related to the Decree of the Italian President of the Council of Ministers (DPCM) on teacher's training and to the implementation of the recruitment competition tests. Two documents contain recommendations on the draft of the DPCM and were sent to the Consiglio Universitario Nazionale (National University Council, CUN) councillors on 19 June and to the Ministres of University and Research and of Education and Merit on 11 July. The other one, which was sent on 10 July to the Minister of Education and Merit, concerns the planned written test for the recruitment competitions for schoolteachers.

In particular, in connection with the written test, SIF requested that evaluation of disciplinary skills should be not only made but it should prevail; regarding the two recommendations on the DPCM draft, on the 18 credits (Crediti Formativi Universitari / University Training Credits, CFUs) to be attributed to the "Didactics of disciplines, methodologies and teaching technologies applied to the disciplines of the area, we pointed out that epistemological and methodological foundations of teaching cannot be separated from the specific discipline. Two wishes were expressed: that this area is renamed "Didactics of the disciplines, methodologies and teaching technologies specific to the education disciplines" and that, in the event of a CFU reduction such that 16 CFUs belong to education in the SSDs (Settori Scientifico Disciplinari / Disciplinary Scientific Sectors) of the specific discipline and 2 other CFUs to the pedagogical area, the corresponding competences and duties should be adequately reformulated. A summary of these documents is available on the CDP website in the "Activities" subsection.

After publication of the DPCM and of the expected ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca / National Agency for the Evaluation of the University System and Research) guidelines and subsequent ministerial operational instructions, the CDP sent on 22 October to Physics Department Directors and to Courses Coordinators, via the con.Scienze association (Conferenza Nazionale dei Presidenti e dei Direttori delle Strutture Universitarie di Scienze e Tecnologie / National Conference of Presidents and Directors of University Science and Technology Structures), a position document aiming to promptly give suggestions to the academic community in view of the expected planning of the training paths. This document together with useful documentation is freely accessible via the CDP website.

On the University side, we recall the publication of two decrees concerning the revision of bachelor's and master's degrees, and the awaited publication of the definitions for the new GSDs (Disciplinary Scientific Groups) and SSDs (Disciplinary Scientific Sectors), which the CDP plans to analyse and comment in the near future, also in light of the expected evolution of master's degrees directly qualifying for registration in the physical professional association. A critical issue is the definition of competences.

Another topic expected to become hot in the next months is the possible revision of the criteria and procedures set by the ASN (Abilitazione Scientifica Nazionale / National Scientific Habilitation) for the of University teachers’ recruitment. On top to all this, there is a renewed plan of the CDP to collaborate with the AIF (Association for the Teaching of Physics) for the "Physics Olympics" competition, also in synergy with the Equal Opportunities Committee of the SIF. We conclude by inviting you to regularly consult our section on the SIF web page to be well informed about our numerous new actions and initiatives which we hope could be very useful!


Angela Bracco
SIF President

Francesca Monti
President of the CDP of SIF


Angela Bracco – Professore di Fisica Sperimentale all'Università degli Studi di Milano e associata all'INFN. La sua attività di ricerca è nell’ambito della struttura dei nuclei. Collabora a esperimenti internazionali che si focalizzano sulla spettroscopia gamma. È membro di numerosi comitati internazionali scientifici e di valutazione. È socia dell'Academia Europaea, dell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna, e socio corrispondente dell'Istituto Lombardo (Accademia).
Angela Bracco is professor of Experimental Physics at the University of Milan and associated to INFN. Her research activity is in the field of nuclear. She collaborates in international experiments focusing on gamma spectroscopy. She is in several international committees for scientific advice and evaluation. She is member of the Academia Europaea, of the Academy of Science of the Bologna Institute and corresponding member of the Lombard Institute (Academy).

Francesca Monti – Professore Associato di Fisica Sperimentale all'Università di Verona. I suoi interessi di ricerca riguardano le applicazioni della spettroscopia a raggi X e infrarossi in vari ambiti della biologia e delle biotecnologie, i fondamenti, la didattica e la storia della Fisica. Rappresentante al Consiglio Universitario Nazionale per due mandati dal 2013 al 2021, attualmente è Presidente della Commissione Didattica Permanente della SIF.