Fisica astroparticellare: IUPAP attiva un nuovo comitato

Condividi su      
E. Coccia   15-05-2014    Leggi in PDF

Il 9 maggio si è tenuta a Parigi la prima riunione di un nuovo comitato internazionale: Astro Particle Physics International Committee (APPIC).

La fisica astroparticellare è un campo di ricerca giovane e interdisciplinare cresciuto all’incrocio tra fisica delle particelle, fisica nucleare, astrofisica e cosmologia. Vengono affrontate alcune delle questioni più urgenti e fondamentali della scienza di oggi: l’origine e l’evoluzione del nostro Universo, la natura della materia oscura e dell’energia oscura, la massa e la natura dei neutrini, la ricerca delle onde gravitazionali, lo studio e l’origine dei raggi cosmici.

Il mandato di APPIC è quello di monitorare su base regolare il campo della fisica astroparticellare in un dialogo continuo con gli istituti di ricerca e con le agenzie internazionali attive nel settore, esprimendo pareri e raccomandazioni sulla coerenza globale dei piani di sviluppo e sulle priorità dei progetti.

Posto sotto l’ombrello della Union of Pure and Applied Physics (IUPAP), come altri comitati simili in altri campi della fisica, APPIC ha come membri: Pierre Binetruy (Francia), Roger Blandford (USA), Eugenio Coccia (Italia), Don Geesaman (USA), Kunio Inoue (Giappone), Naba Mondal (India), Angela Olinto (USA), Natalie Roe (USA), Sheila Rowan (UK), Valery Rubakov (Russia), Bernard Sadoulet (USA), Subir Sarkar (UK), Christian Spiering (Germania), Michel Spiro (Francia, Chair), Yoichiro Suzuki (Giappone), Cao Zhen (Cina).

comments powered by Disqus