Il Premio Pontecorvo a Giampaolo Bellini

Condividi su      
L. Cifarelli   23-03-2016    Leggi in PDF

A riprova dell'eccellenza italiana nel mondo, l'organizzazione internazionale JINR (Joint Institute for Nuclear Research) di Dubna, Russia, ha recentemente premiato con prestigiosi riconoscimenti illustri fisici italiani. Dopo Sergio Ferrara (CERN, Ginevra) e Pietro Fré (Università di Torino), come riportato in questo numero di SIF Prima Pagina, quest'anno è stata la volta di Giampaolo Bellini (Università e INFN, Milano).

Al Professor Giampaolo Bellini, Socio Benemerito della Società Italiana di Fisica, è stato conferito l'ambito Premio Bruno Pontecorvo 2016 del JINR con la seguente motivazione:

"For his outstanding contributions to the development of low-energy neutrino detection methods, their realization in the Borexino detector, and the important solar and geo-neutrino results obtained in this experiment".

JINR e il suo Dzhelepov Laboratory of Nuclear Problems hanno istituito il Premio Pontecorvo nel 1995 per onorare eminenti fisici che si siano distinti per le loro ricerche in fisica delle particelle elementari. Gli Italiani finora insigniti di questo premio sono stati: Ugo Amaldi, Antonino Zichichi, Ettore Fiorini e Luciano Maiani.

A Giampaolo Bellini le più vive congratulazioni della SIF!

comments powered by Disqus