Prima edizione del Premio Friedel-Volterra

Condividi su      
L. Cifarelli   29-04-2016    Leggi in PDF

Il 16 ottobre 2015, la Direzione della Société Française de Physique (SFP) ha approvato l'istituzione del "Premio Friedel-Volterra", inizialmente proposto dalla SIF. Il Consiglio della SIF ha fatto lo stesso il 7 novembre scorso. Si tratta di un premio internazionale comune alle due Società, per onorare a vicenda illustri fisici che si siano particolarmente distinti nel campo della scienza e nella promozione della collaborazione italo-francese.

È partito dalla SIF il suggerimento di intitolare il premio a Vito Volterra, uno dei fondatori della SIF nel 1897 e uno dei suoi primi Presidenti (1907-1909), i cui rapporti con la comunità scientifica francese sono stati molto significativi, in particolare attraverso il Comité International des Poids et Mesures (CIPM). La SFP ha risposto con entusiasmo, proponendo di intitolare il premio anche a Jacques Friedel, Presidente della SFP (1970) e della Società Europea di Fisica (1982-1984), accomunando così i due scienziati sotto il denominatore della teoria delle dislocazioni nei cristalli.

Il premio consiste in 3000 €, una medaglia e un diploma. Sarà attribuito per la prima volta quest'anno. Negli anni pari/dispari, un vincitore francese/italiano sarà selezionato dalla Società Italiana/Francese di Fisica, su proposta di candidati da parte dell'altra Società.

Il bando di selezione è stato appena pubblicato sulla pagina web della SIF e non ho dubbi che per questa prima edizione verranno presto formulate delle ottime proposte.

comments powered by Disqus