Iter concluso, in vigore la norma UNI del Fisico Professionista!

S. Croci, F. Fidecaro   29-09-2017    Leggi in PDF
Credits: orla / 123RF Archivio Fotografico.

Il 7 settembre 2017 è entrata in vigore la Norma UNI 11683:2017 dal titolo "Attività professionali non regolamentate - Fisico professionista - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza". È stato a seguito dell'approvazione della legge 4/2013 in materia di professioni non organizzate, pubblicata a gennaio 2013, che ha avuto inizio l'iter di stesura di norme tecniche per tali professioni, tra cui quella del Fisico, da parte dell'Ente Nazionale Italiano di Unificazione (UNI). Un passo concreto che si è realizzato dopo quasi quattro anni in cui la Società Italiana di Fisica (SIF) ha seguito i lavori per il riconoscimento della figura professionale del Fisico, insieme ad altre associazioni e istituzioni, quali l'Associazione Nazionale Fisica e Applicazioni (ANFeA), la Conferenza Nazionale dei Presidenti e dei Direttori delle Strutture Universitarie di Scienze e Tecnologie (con.Scienze), l'Associazione Geofisica Italiana (AGI), l'Associazione Italiana di Fisica Medica (AIFM), il Dipartimento di Matematica e Fisica della Seconda Università di Napoli e DEKRA (Ente di Certificazione).

Come si legge sul sito dell'UNI tale norma ha lo scopo di: I) definire la figura del Fisico professionista e i requisiti che ne qualificano le attività professionali nelle diverse articolazioni; II) definire i livelli di formazione e aggiornamento per l’espletamento della professione; III) conferire ai professionisti il riconoscimento professionale e una precisa collocazione tra le libere professioni; IV) garantire l’utenza contro l’asimmetria informativa che potrebbe non consentire la corretta valutazione della qualità della prestazione; V) fornire all’utenza un riferimento ai fini dell’attestazione del professionista, comprese le indicazioni inerenti gli aspetti etici e deontologici applicabili; VI) fornire linee guida per la valutazione del singolo professionista ai fini della relativa qualifica.

La SIF ritiene che questo sia un primo e importante passo verso il riconoscimento della figura del Fisico come professionista, e intende continuare a perseguire tale scopo. In particolare seguirà l’iter dell’Ordine Professionale che sta continuando alla Camera nell'ambito dell'esame del disegno di legge Lorenzin 3868, con l'auspicio che i Fisici possano trovare il giusto riconoscimento nei diversi settori professionali.

comments powered by Disqus