Israele è il nuovo stato membro del CERN

Condividi su      
   15-01-2014    Leggi in PDF

A seguito di un voto unanime nel corso della 169a sessione del Consiglio del CERN (Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare) lo scorso dicembre 2013, Israele è stato ammesso come 21° Stato Membro del CERN. È dal 1999 che ciò non accadeva.

La comunità dei fisici israeliani è sempre stata molto vivace e attiva al CERN. Nel 1991 Israele era diventato “Stato Osservatore” del CERN, in riconoscimento degli altissimi meriti scientifici e dell’efficace coinvolgimento delle maggiori istituzioni israeliane nell’esperimento OPAL al collisore eletrone-positrone LEP e nel funzionamento del LEP stesso.

Oggi Israele partecipa all’esperimento ATLAS al Large Hadron Collider LHC, agli esperimenti ALPHA e COMPASS, nonché agli esperimenti presso ISOLDE. Israele contribuisce anche al funzionamento e sviluppo delle macchine acceleratrici LHC e CLIC, e alla Worldwide LHC Computing GRID. Israele sostiene inoltre la presenza di studenti palestinesi al CERN. Nel 2011 Israele era già diventato il primo “Stato Associato” del CERN.

L’allargamento del CERN in termini di Stati Associati e Stati Membri è conseguenza della nuova politica del CERN, a partire dal 2010, di allargare la sua membership anche oltre i confini europei.

Per saperne di più
comments powered by Disqus