Nel 2018 massima priorità ai giovani

L. Cifarelli   22-12-2017    Leggi in PDF

Cari Soci, Cari Lettori,

il 2017 si conclude, si è trattato di un anno molto significativo per la nostra Società che compiva 120 anni dalla sua fondazione avvenuta nel 1897 presso l'Istitituto Fisico di via Panisperna a Roma.

Questa tappa così importante è stata celebrata a Varenna, con il simposio internazionale "Passion for Physics" che, con l'ambito riconoscimento della "Targa del Presidente della Repubblica", ha radunato in luglio Soci e non Soci per festeggiare le grandi conquiste della fisica, a partire dalla recente osservazione delle onde gravitazionali, e ribadire il senso di appartenenza alla nostra Società. A Varenna, oltre a tre eccellenti corsi dell’International School of Physics Enrico Fermi, si è svolto anche con grande successo il quarto corso della Joint EPS-SIF International School on Energy. Un notevole numero di borse è stato assegnato in occasione del 120° anniversario della Società per promuovere in particolar modo la partecipazione di giovani brillanti studenti di dottorato e ricercatori post dottorali.

Il 103° Congresso della SIF si è tenuto a Trento e ha radunato per l’occasione un gran numero di partecipanti. Grazie a un efficace Comitato Organizzatore Locale e a un altrettanto efficace Ufficio Comunicazione dell'Ateneo trentino, il Congresso è stato accompagnato da una fitta serie di eventi collaterali (proiezioni di film, seminari, dibattiti, spettacoli, ecc.) che hanno saputo coinvolgere l'intera cittadinanza. Dato il successo dell'iniziativa, battezzata "FisiCittà" dagli amici di Trento, questa sarà ripresentata con gli stessi obiettivi al prossimo Congresso SIF del 2018 che si svolgerà ad Arcavacata di Rende, in Calabria.

Da segnalare inoltre il leit motiv del Congresso di Trento, ossia il ruolo delle donne nel mondo della fisica, che da un lato ha dato origine a un evento mediatico dall'impatto inaspettato su scala locale, nazionale e internazionale, con il remake di una foto simbolo della disparità ancora esistente tra fisici e fisiche, e dall'altro ha segnato il debutto del Comitato Pari Opportunità (CPO) della SIF. Va ricordato a questo proposito che il 2017 ha anche coinciso con il 150° anniversario della nascita di Marie Curie.

Il 2017 è stato poi l'anno delle grandi novità per il "fisico professionista", con l'entrata in vigore della tanto attesa Norma UNI sulle attività professionali non regolamentate e, in parallelo, con l'approvazione alla Camera dell'atto di modifica del Consiglio Nazionale dei Chimici in Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici all'interno del tanto discusso DDL Lorenzin (nuovamente calendarizzato per l’approvazione al Senato).

Nel 2017 la SIF ha svolto un ruolo di rilievo nelle questioni didattiche e universitarie in ambito MIUR, di concerto con il CUN e l'ANVUR, in merito alla formazione degli insegnanti (FIT) e all'abilitazione scientifica nazionale (ASN), strettamente connessa alla delicata questione della definizione dei raggruppamenti concorsuali/scientifico disciplinari dell'area delle scienze fisiche.

È inoltre stata alla ribalta su scala internazionale, in particolare per quanto riguarda le numerose celebrazioni fermiane che si sono svolte negli Stati Uniti, a Washington e a Chicago, in occasione del 75° anniversario dell'accensione della prima pila nucleare CP-1 da parte di Enrico Fermi nel dicembre del 1942.

Sul fronte editoriale, sia per le riviste proprie della SIF sia per quelle a partenariato europeo (EPJ, EPL), la situazione è molto soddisfacente. Nel 2018 il Giornale di Fisica, con gli allegati Quaderni di Storia della Fisica, verrà rilanciato in un nuovo format, con nuove rubriche e modalità online only, con aspetti editoriali innovativi, anche dal punto di vista economico.

Nel suo 120° anniversario la SIF ha inoltre dato il via a una speciale collana di volumi in inglese, pubblicata insieme alla Springer, su grandi personaggi della fisica italiana. Prima uscita: "The Lost Notebook of Enrico Fermi" (di F. Guerra e N. Robotti). La collana proseguirà nel 2018-2019 con volumi dedicati a Laura Bassi, Pietro Blaserna, Ettore Majorana e Bruno Pontecorvo.

Sempre nel 2018 si rinnoverà il sito web della SIF e verrà istituito un vero e proprio ufficio comunicazione della Società per potenziare i propri mezzi social, da facebook a twitter, alla newsletter SIF Prima Pagina, ecc.

Ma avranno priorità nel 2018 le iniziative rivolte ai giovani, a partire dall'istituzione di nuove quote associative, nuove tipologie di borse e anche nuove forme di collaborazione con l'Associazione Italiana Studenti di Fisica (AISF), iniziative che andranno seguite con molta attenzione e sostenute con grande vigore.

A voi tutti i miei grati e sinceri auguri per un felice 2018.


Luisa Cifarelli
Presidente SIF


In 2018 top priority to the young

Dear Members, Dear Readers,

2017 comes to an end, it was a very significant year for our Society founded 120 years ago, in 1897, at the Physical Institute of Via Panisperna in Rome.

This important milestone was celebrated in Varenna, with the international symposium "Passion for Physics" which, with the coveted recognition of the "Plate of the President of the Italian Republic", gathered in July SIF Members and non-Members to celebrate the great achievements of physics, starting from the recent observation of gravitational waves, and reaffirm the sense of belonging to our Society. In Varenna, in addition to three excellent courses of the Enrico Fermi International School of Physics, the fourth course of the Joint EPS-SIF International School on Energy took place as well with great success. A considerable number of scholarships were awarded on the occasion of the Society's 120th anniversary to promote, in particular, the participation of young brilliant PhD students and postdoctoral researchers.

The 103rd SIF Congress was held in Trento and gathered a large number of participants for the occasion. Thanks to an effective Local Organizing Committee and an equally effective Communication Office of the University of Trento, the Congress was accompanied by a dense series of collateral events (film screenings, seminars, debates, shows, etc.) which were able to involve the whole townsfolk. Given the success of the initiative, baptized "FisiCittà" by our friends in Trento, this will be resubmitted with the same objectives at the next SIF Congress of 2018 that will take place in Arcavacata di Rende, Calabria.

It is also worth mentioning the leit motiv of the Trento Congress, namely the role of women in the world of physics, which on the one hand gave rise to a media event with an unexpected impact on a local, national and international scale, thanks to the remake of a photo symbol of the disparity still existing between male and female physicists (see the article on page 81 of this issue), and on the other hand marked the debut of the Equal Opportunities Committee (CPO) of the SIF. It should be recalled in this regard that 2017 also coincided with the 150th anniversary of the birth of Marie Curie.

The year 2017 was the year of great news for the "professional physicist", with the entry into force of the long-awaited UNI Standard on non regulated professional activities and, in parallel, with the approval by the Italian Chamber of Deputies of the amendment transforming the National Council of Chemists into the National Federation of the Orders of Chemists and Physicists within the much discussed bill Lorenzin (again scheduled for approval in the Senate).

In 2017, the SIF played an important role in the teaching and university issues within the Education and Research Ministry (MIUR), in consultation with the CUN (the National University Council) and the ANVUR (the National Assessment Agency), regarding the training of teachers (FIT) and the national scientific certification (ASN), closely connected to the delicate issue of the definition of competition / scientific&disciplinary groupings in the area of the physical sciences.

It has also been in the limelight on an international scale, in particular as regards the numerous celebrations held in the United States, in Washington and Chicago, on the occasion of the 75th anniversary of the activation of the first nuclear reactor CP-1 by Enrico Fermi in December 1942.

On the publishing front, both for the journals of the SIF and for those published in European partnership (EPJ, EPL), the situation is very satisfactory. The Giornale di Fisica will be relaunched in 2018, together with its annexed Quaderni di Storia della Fisica, in a new format, with new columns and online only distribution procedures, with innovative editorial aspects, also from an economic point of view.

On its 120th anniversary, the SIF has also launched a special series of volumes in English, published together with Springer, on great personalities of Italian physics. First release: "The Lost Notebook of Enrico Fermi" (by F. Guerra and N. Robotti). The series will continue in 2018-2019 with volumes dedicated to Laura Bassi, Pietro Blaserna, Ettore Majorana and Bruno Pontecorvo.

Still in 2018 the SIF website will be renewed and a real communication office of the Society will be set up to enhance its social media, from facebook to twitter, to the SIF Prima Pagina newsletter, etc..

But initiatives aimed at young people will have priority in 2018, starting with the establishment of new membership fees, new types of scholarships and also new forms of collaboration with the Italian Association of Physics Students (AISF), initiatives that should be followed very carefully and supported very vigorously.

To you all my grateful and sincere wishes for a happy 2018.


Luisa Cifarelli
SIF President

comments powered by Disqus