Prime azioni del Comitato Pari Opportunità e tante nuove idee

S. Pirrone   31-07-2018    Leggi in PDF

Come sapete quest'anno la SIF ha istituito un Comitato Pari Opportunità. L'iniziativa, voluta dal Presidente e supportata dal Consiglio, è nata dall'esigenza di essere partecipi e di promuovere azioni e soluzioni nell'ambito delle problematiche di genere nel mondo scientifico in generale, e della fisica in particolare.

Il gruppo di fisici che costituisce il CPO della SIF è variegato, con competenze scientifiche molto diverse: Anna Di Ciaccio (Università di Roma Tor Vergata), Chiara La Tessa (Università di Trento), Gian Michele Ratto (CNR-Istituto Nanoscienze, Pisa), Paolo Rossi (Università di Pisa), Silvia Soria (IFAC-CNR, Firenze) e me stessa (INFN-Sezione di Catania), che ho l’onore di presiederlo. Questa varietà di competenze e di sensibilità, congiunta a un’ottima armonia del gruppo, sta già dando frutti positivi.

La prima azione concreta del CPO è quella che si realizzerà al 104° Congresso SIF ad Arcavacata di Rende, offrendo un servizio di accoglienza, "SPAZIO BAMBINO", per i bambini sino ai 12 anni durante gli orari in cui si svolgono i lavori. Ciò è possibile grazie anche alla risposta della sede congressuale, che l'ha accolta con entusiasmo e ha contribuito sostanzialmente alla sua realizzazione.

L'argomento è estremamente importante, poiché la partecipazione a una conferenza, nei vari suoi aspetti, è senz'altro da ritenere parte integrante della propria attività scientifica e della costruzione della propria carriera. Per non lasciare i figli, chi ha bambini piccoli si trova spesso a dover rinunciare a presentare la propria ricerca, a ridurre al minimo il tempo di presenza ai lavori o addirittura a non parteciparvi. Questo vale per entrambi i genitori, ma soprattutto per le mamme in presenza dei figli più piccolini.

Ciò va a discapito della formazione e della crescita scientifica, che si costruisce con il confronto e la discussione con i colleghi che è a volte possibile proprio solo in occasione dello svolgimento di conferenze e workshop. Con questa iniziativa vogliamo sensibilizzare la comunità scientifica sull'argomento e continueremo a impegnarci, incoraggiando Enti di Ricerca e Associazioni Scientifiche che organizzano conferenze nazionali e internazionali in Italia a fornire supporti analoghi, almeno per le conferenze più lunghe e con un gran numero di partecipanti.

Il CPO sta sviluppando molte altre idee e progetti, che sono state discusse nell'ultima riunione del CPO che si è tenuta il 12 luglio a Villa Monastero a Varenna. La loro programmazione sarà presentata durante l’assemblea dei Soci al prossimo 104° Congresso SIF.

Vi aspettiamo quindi, pronti anche ad accogliere proposte e suggerimenti da parte di tutti i partecipanti.

Sara Pirrone
Consigliere SIF
Presidente CPO-SIF

comments powered by Disqus