Un nuovo indirizzo per il CERN: Esplanade des Particules, 1

P. Catapano   30-10-2018    Leggi in PDF

titolo articolo

Primi lavori di scavo al CERN sul sito Meyrin. Crediti: © 1954-2018 CERN

"64 anni fa, i vostri predecessori e i miei erano proprio qui, ad assistere all’avvio dei lavori di costruzione del sito del futuro CERN. All’epoca, la route de Meyrin era una stradina di campagna, senza traffico, Meyrin un paesino minuscolo e Ginevra ci osservava da lontano …"

Con queste parole, rivolte alle autorità Svizzere presenti, la Direttrice Generale del CERN Fabiola Gianotti ha inaugurato lo scorso 28 settembre la nuova Esplanade des Particules, una "Spianata delle Particelle" voluta dalle autorità cantonali ginevrine e dai comuni di Ginevra e Meyrin, che lanciarono nel 2011 un concorso pubblico per il rinnovamento della Route de Meyrin, vinto dagli architetti ticinesi dello Studio Paolo Bürgi. Il nuovo grande spazio, pensato per l’accoglienza e la libera circolazione del pubblico secondo criteri di sostenibilità e mobilità, migliora notevolmente l’accesso al laboratorio, integrandolo nel più vasto paesaggio urbano. La scelta del colore blu, simbolo della scienza secondo gli architetti, arricchito da inserti in ottone a evocare la forma vettoriale di un campo magnetico, crea un ponte naturale tra la nuova Esplanade e l’antistante "Square Galileo", dove sorge il Globo della Scienza e dell’Innovazione. Le 22 bandiere degli Stati Membri dell’organizzazione, sparse dai due lati della strada riservata ad auto e tram, si stagliano come alberi in una foresta perfettamente integrata nell’insieme.

Come ha detto Fabiola Gianotti nel suo discorso inaugurale, l’Esplanade “rappresenta un magnifico primo passo verso la realizzazione dello Science Gateway, un nuovo complesso dedicato alla divulgazione della scienza al grande pubblico e a incontri tra gli scienziati del CERN e i visitatori".

E non poteva esserci miglior data per inaugurare la nuova pietra miliare del grande laboratorio che la Notte dei Ricercatori, che si è svolta subito dopo proprio al numero 1 dell’Esplanade des Particules, illuminata dalle suggestive luci di una calda notte di questa lunga estate ginevrina 2018.

Immagine in homepage: Crediti: © 2018 CERN

comments powered by Disqus