L'arte di comunicare

Condividi su      
Luisa Cifarelli   21-07-2014    Leggi in PDF

Ho ascoltato con grande piacere e interesse su RaiNews24 una recente intervista a Giovanni Bignami, Presidente dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), dal titolo “Fisica, astrofisica e un pizzico di fantascienza”. E non posso trattenermi dal commentare qui l'ottima performance di Bignami nell'arte di comunicare, in termini di abbigliamento (spiritoso e indovinato), linguaggio (semplice e diretto, che non vuole stupire ma solo spiegare), atteggiamento (serio ma lieve), temi (di grande attualità).

Bignami esordisce, tra l'altro, presentando il rapporto Deloitte, recentemente commissionato dalla SIF insieme a INAF, Centro Fermi, CNR, INFN e INRIM, sull'impatto della fisica nell'economia italiana. E lo fa nel modo giusto, parlando della “mitica Deloitte”, leggendo pochi dati significativi preceduti da un “lo sapevate che...” Poche parole che valgono più di molti articoli o discorsi.

Bignami parla poi ovviamente della ricerca e del suo necessario e doveroso finanziamento pubblico (come in tutti gli altri paesi, America inclusa), dell'eccellenza (inventata dagli scienziati), dei giovani e del loro futuro. Parla di fisica e di astrofisica, e nientemeno di fantascienza: un genere da non mettere al bando in quanto comunque capace di stimolare curiosità nei confronti della scienza.

Gli astri e lo spazio, lo sappiamo, sono sempre di grande richiamo per il pubblico. E lo sono in particolare le magiche immagini che ci arrivano da satelliti o stazioni orbitanti. Ma i filmati che fanno da sfondo all'intervista si riferiscono anche al CERN e al Laboratorio Nazionale del Gran Sasso, cui viene dato giusto risalto da RaiNews24.

Insomma, a parer mio un'intervista efficace e un modello da imitare. Giudicate anche voi.

comments powered by Disqus